Avv. Elio Palumbieri

IT EN

Search

Blog

Le notizie più importanti del settore agroalimentare

Indicazioni Geografiche: il nuovo Regolamento UE 2024/1143

In questo articolo:

Il recente Regolamento (UE) 2024/1143 introduce aggiornamenti rilevanti al quadro legislativo per le indicazioni geografiche di vini, bevande spiritose e prodotti agricoli. Il documento, che modifica alcuni regolamenti preesistenti e ne abroga altri, mira a semplificare le procedure e rafforzare la tutela di queste preziose designazioni. Vediamo in che modo.

Panoramica del Regolamento

Il regolamento si propone di consolidare e semplificare l’approccio alla gestione delle indicazioni geografiche. Con l’introduzione di standard di sostenibilità e procedure più chiare, il nuovo regolamento non solo facilita la vita ai produttori ma promette anche di garantire ai consumatori prodotti di qualità superiore e autenticamente locali.

leggi anche: Nuove regole per l’etichettatura degli alimenti biologici per animali da compagnia

Semplificazione delle Procedure

Per i produttori, uno degli aspetti più vantaggiosi è la semplificazione del processo di registrazione delle indicazioni geografiche. Il regolamento chiarisce le modalità di modifica e gestione delle IG, consentendo agli operatori di risparmiare tempo e risorse. Inoltre, la normativa impone il rispetto di criteri ambientali rigorosi, spingendo verso un’agricoltura più sostenibile.

Controlli Accresciuti

Sul fronte del controllo, il nuovo regolamento impone un sistema di verifica più stringente. Questo passaggio è fondamentale per mantenere alto il livello di fiducia nei prodotti che vantano una IG, assicurando che le pratiche dichiarate siano effettivamente rispettate, sia all’interno dell’Unione che per i prodotti importati.

Protezione Legale Potenziata

Un altro pilastro del regolamento è il rafforzamento della protezione legale delle indicazioni geografiche. Con meccanismi più efficaci per la risoluzione delle dispute, i produttori hanno ora strumenti più robusti per difendere i loro diritti in caso di uso improprio o contraffazione delle IG.

Risonanza Internazionale

Il regolamento prevede inoltre un’attenzione particolare alla protezione delle IG a livello internazionale, facilitando i negoziati con paesi terzi e garantendo che i diritti legati alle IG siano rispettati anche fuori dai confini europei.

Conclusione

Il Regolamento (UE) 2024/1143 segna un passo importante verso una gestione più efficace e moderna delle indicazioni geografiche. Attraverso questo nuovo quadro normativo, l’Unione Europea si impegna a proteggere il patrimonio culturale e gastronomico delle sue regioni, sostenendo al contempo la sostenibilità e la trasparenza nel settore agroalimentare. Un cambiamento che promette di influenzare positivamente sia la produzione che il consumo all’interno dell’UE e oltre.

Articoli recenti

Elio Palumbieri

Sono un avvocato esperto in diritto agroalimentare e filiere agroalimentari sostenibili. Accompagno le imprese in ogni aspetto di regulatory compliance fornendo consulenza progettuale finalizzata alla crescita sostenibile, alla certificazione e alla corretta comunicazione dei risultati.

Ti piacciono i miei articoli?
Iscriviti alla newsletter

Leggi per Categoria

Richiedi una consulenza

Io e il mio team prenderemo in carico la tua richiesta entro 24 ore e ti risponderemo fissando una call gratuita.



Se vuoi, puoi fornirmi qualche informazione sulla tua azienda:
Possiedi un ufficio legale interno?
Quanti dipendenti possiede la tua azienda?


Uso lo spazio sottostante per lasciarmi un messaggio, se vuoi anticipando la tua richiesta: