Avv. Elio Palumbieri

IT EN

Search

Blog

Le notizie più importanti del settore agroalimentare

Il caso Torrone di Alicante: tutelare le indicazioni di origine dei prodotti alimentari

In questo articolo:

torrone di alicante, immagine

Il caso Torrone di Alicante, deciso dalla Corte di Giustizia Europea nel 1991, è stato un importante precedente per la tutela delle indicazioni di origine dei prodotti alimentari.

La vicenda del Torrone di Alicante

La vicenda riguardava due aziende francesi che producevano un torrone simile a quello prodotto da una società spagnola con lo stesso nome. La società spagnola, per tutelare il proprio prodotto, aveva fatto ricorso al giudice francese, sostenendo che la denominazione “Torrone di Alicante” era riservata ai soli prodotti spagnoli.

Nuove regole per i materiali a contatto con gli alimenti: ecco cosa cambia

La posizione della Commissione europea

La Commissione europea, intervenuta nel giudizio, aveva sostenuto che la convenzione di Madrid del 1973, che tutelava la denominazione “Torrone di Alicante”, fosse illegittima, in quanto in contrasto con le norme europee in materia di libera circolazione dei prodotti.

La posizione della Corte di Giustizia

La Corte di Giustizia, però, ha respinto la tesi della Commissione, ritenendo che la convenzione di Madrid fosse legittima. La Corte ha affermato che le indicazioni di origine dei prodotti alimentari possono essere tutelate anche se non sono direttamente legate a qualità o caratteristiche specifiche del prodotto.

Sentenza della Corte di Giustizia sul Torrone di Alicante

La sentenza del caso Torrone di Alicante ha avuto un impatto significativo sulla normativa europea in materia di indicazioni di origine dei prodotti alimentari. La sentenza ha contribuito a rafforzare la tutela di queste indicazioni, riconoscendo loro un valore economico e commerciale indipendente dalla presenza di qualità o caratteristiche specifiche del prodotto.

Il valore economico e commerciale delle indicazioni di origine

Questa decisione della Corte di Giustizia ha riconosciuto che le indicazioni di origine dei prodotti alimentari possono avere un valore economico e commerciale significativo. Questo valore deriva dal fatto che le indicazioni di origine possono contribuire alla creazione di una clientela fidelizzata, che è disposta a pagare un prezzo superiore per prodotti che vengono associati a un’origine geografica specifica.

Le conseguenze positive della sentenza sul Torrone di Alicante

La sentenza del caso Torrone di Alicante ha avuto una serie di conseguenze positive. In particolare, ha:

  • contribuito a garantire la tutela delle indicazioni di origine dei prodotti alimentari, anche se non sono direttamente legate a qualità o caratteristiche specifiche del prodotto.
  • riconosciuto il valore economico e commerciale delle indicazioni di origine, in quanto possono contribuire alla creazione di una clientela fidelizzata.
  • favorito la tutela della concorrenza e dei consumatori, in quanto ha impedito che prodotti di qualità inferiore potessero essere commercializzati con indicazioni di origine prestigiose.

Conclusione

La sentenza del caso Torrone di Alicante è ancora oggi un punto di riferimento importante per la tutela delle indicazioni di origine dei prodotti alimentari.

Articoli recenti

Elio Palumbieri

Sono un avvocato esperto in diritto agroalimentare e filiere agroalimentari sostenibili. Accompagno le imprese in ogni aspetto di regulatory compliance fornendo consulenza progettuale finalizzata alla crescita sostenibile, alla certificazione e alla corretta comunicazione dei risultati.

Ti piacciono i miei articoli?
Iscriviti alla newsletter

Leggi per Categoria

Richiedi una consulenza

Io e il mio team prenderemo in carico la tua richiesta entro 24 ore e ti risponderemo fissando una call gratuita.



Se vuoi, puoi fornirmi qualche informazione sulla tua azienda:
Possiedi un ufficio legale interno?
Quanti dipendenti possiede la tua azienda?


Uso lo spazio sottostante per lasciarmi un messaggio, se vuoi anticipando la tua richiesta: