Avv. Elio Palumbieri

IT EN

Search

Blog

Le notizie più importanti del settore agroalimentare

La comunicazione degli alimenti funzionali

In questo articolo:

La comunicazione degli alimenti funzionali è disciplinata dalla normativa europea in materia di etichettatura, presentazione e pubblicità degli alimenti.

Alimenti funzionali: cosa sono

In particolare, gli alimenti funzionali sono quelli che, oltre a soddisfare i normali bisogni nutrizionali, hanno un effetto beneficio specifico sulla salute, come ad esempio la prevenzione o il trattamento di determinate patologie o la riduzione del rischio di malattie croniche.

La comunicazione degli alimenti funzionali

La principale fonte normativa in materia è il Regolamento (CE) n. 1924/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio, che stabilisce le disposizioni specifiche per la comunicazione di alimenti che sostengono di avere effetti benefici sulla salute. In particolare, il regolamento prevede l’utilizzo di determinate dichiarazioni nutrizionali e di salubrità (come ad esempio “riduce il colesterolo”) solo se soddisfatte specifiche condizioni.

Inoltre, il regolamento stabilisce che è vietata la pubblicità di alimenti funzionali ai bambini al di sotto dei 12 anni di età e che è necessario rispettare il principio di precauzione, ovvero l’adozione di misure di protezione in caso di incertezza scientifica sugli effetti di un alimento sulla salute.

Leggi anche: La definizione giuridica di alimento

In Italia, la normativa in materia è stata recepita con il Decreto Legislativo n. 169 del 30 aprile 2007, che ha stabilito le disposizioni di attuazione del regolamento CE n. 1924/2006. Inoltre, il Ministero della Salute ha emanato una serie di linee guida per la corretta comunicazione degli alimenti funzionali, al fine di garantire la trasparenza e l’accuratezza delle informazioni fornite al consumatore.

Conclusioni

In conclusione, la normativa in materia di comunicazione degli alimenti funzionali ha l’obiettivo di tutelare la salute dei consumatori e garantire la correttezza delle informazioni fornite sugli effetti benefici degli alimenti sulla salute. È quindi importante che le aziende che producono e commercializzano alimenti funzionali rispettino queste disposizioni, al fine di evitare sanzioni e garantire la trasparenza e la correttezza delle informazioni fornite al consumatore finale.

Hai domande su questo post? Chiedi pure

Articoli recenti

Elio Palumbieri

Sono un avvocato esperto in diritto agroalimentare e filiere agroalimentari sostenibili. Accompagno le imprese in ogni aspetto di regulatory compliance fornendo consulenza progettuale finalizzata alla crescita sostenibile, alla certificazione e alla corretta comunicazione dei risultati.

Ti piacciono i miei articoli?
Iscriviti alla newsletter

Leggi per Categoria

Richiedi una consulenza

Io e il mio team prenderemo in carico la tua richiesta entro 24 ore e ti risponderemo fissando una call gratuita.



Se vuoi, puoi fornirmi qualche informazione sulla tua azienda:
Possiedi un ufficio legale interno?
Quanti dipendenti possiede la tua azienda?


Uso lo spazio sottostante per lasciarmi un messaggio, se vuoi anticipando la tua richiesta: